Capriata: varie tipologie

• Capriata P=10/13%  in c.a.:

la trave di svariate dimensioni a seconda della luce e dei carichi sorregge la sovrastante struttura solaio di copertura che può essere realizzato con tegolo cosidetto a "doppio T" oppure con solaio alveolare ad estradosso piano. Questo sistema è una soluzione ottimale per la realizzazione di diverse tipologie di edificio. L’inclinazione delle falde ne consente l’utilizzo anche in zone montuose, da non sottovalutare è la possibilità che questo sistema offre di poter installare impianti fotovoltaici con particolare semplicità di montaggio. La sezione della trave è variabile ed ha una pendenza pari al 10% oppure 13%. La struttura è già predisposta e dotata di inserti per installare i sistemi di protezione contro le cadute dall'alto, linee vita, etc.. L'elemento capriata può essere realizzato con armature di tipo tradizionale comune cosidetto armatura lenta oppure con sistema precompresso.


Vantaggi:

la progettazione e realizzazione degli elementi portanti di copertura con svariate dimensioni consentono di adattarsi alle varie esigenze di mercato. Le grandi luci ne consentono l’economicità.

 

 

• Capriata con trave doppia pendenza ad intradosso piano:

il pregio maggiore per l'impiego di questo tipo di struttura è estetico, il soffitto piano dà un particolare tipo di finitura. La struttura appoggia su travi di banchina a sezione rettangolare cosidetta a "I" di idonea sezione a seconda della luce e dei carichi, gli ancoraggi idoneamente predisposti garantiscono il rispetto dei vincoli per la verifica all'azione sismica secondo la vigente normativa. Anche queste strutture sono munite di idonei ancoraggi per i sistemi di protezione contro le cadute dall'alto, tipo linee vita, durante le varie fasi di montaggio delle strutture prefabbricate e del manto di copertura.

 

 

• Capriata con trave boomerang P=28% in c.a.:

struttura similare alla capriata a doppia pendenza tradizionale, unica sostanziale diversità è la pendenza della falda che dal 10% passa al 28%. Le dimensioni della capriata variano in funzione della luce e dei carichi. L'utilizzo di questo tipo particolare di struttura avviene normalmente su specifica richiesta delle Amministrazioni Comunali o semplicemente per fini estetici in quanto con questo tipo di pendenza il manto di copertura potrà essere realizzato con tegole di qualsiasi tipo cotto, cemento, etc.. La struttura è dotata di inserti per l'installazione dei sistemi di protezione contro la caduta dall'alto, tipo linee vita, etc.. Questo particolare tipo di capriata viene prodotto solo con il sistema di armatura lenta. Lo svantaggio di questa struttura è che non si possono raggiungere grandi luci, il limite massimo è ml. 20.


File allegati:

Capriata P=10%: scheda tecnica Capriata P=13%: scheda tecnica Capriata intradosso piano: scheda tecnica Capriata Boomerang: scheda tecnica