Copertura con trave doppia pendenza ad intradosso piano

Il pregio maggiore per l'impiego di questo tipo di struttura è estetico, il soffitto piano dà un particolare tipo di finitura. La struttura è composta da pilastri e trave di banchina a sezione rettangolare cosidetta a "I" di idonea sezione a seconda della luce e dei carichi, e la capriata piana. Gli ancoraggi idoneamente predisposti, garantiscono il rispetto dei vincoli per la verifica sismica secondo la vigente normativa. Il manto di copertura che deve essere realizzato con pannelli "Sandwich" viene vincolato e sorretto da elementi in profilato di metallo zincato cosidetti ad "Omega", fissati alla sottostante capriata. L'illuminazione zenitale, se richiesta, viene realizzata incidendo la lastrina di fondo della capriata, inserendo poi le lastre traslucide sia nel soffitto che nel manto di copertura. Anche queste strutture sono munite di idonei ancoraggi per i sistemi di protezione contro le cadute dall'alto e linee vita durante le varie fasi di montaggio delle strutture prefabbricate e del manto di copertura. Per garantire la sicurezza contro le cadute dall'alto, occorre inserire le reti anticaduta tra le due lastre traslucide.

Gli elementi sono caratterizzati  da una nervatura centrale portante a doppia pendenza, come la capriata a doppia pendenza comune, e da una soletta inferiore di modesto spessore che consente l'integrale chiusura del soffitto. Adatta alle realizzazioni di edifici con soffittature piane di tipo commerciali (esposizioni, autosaloni e centri vendita, etc.). L’intradosso piano consente l’utilizzo di tutta l’altezza disponibile riducendo al minimo i volumi da riscaldare con conseguente risparmio energetico.


File allegati:

Copertura intradosso piano: scheda tecnica